Acqua preziosa

Il ruolo fondamentale dell’acqua, alla base della vita di tutti gli esseri viventi. Acqua preziosa.

Scuola primaria di Montoggio (I.C. Casella) – Genova

Obiettivi

  1. Riconoscere l’importanza dell’acqua per l’equilibrio dell’ecosistema e per la vita dell’uomo.
  2. L’acqua come valore e come vissuto nelle diverse culture e nelle diverse civiltà.
  3. Conoscere metodi, modi e progetti che esistono nel mondo per l’approvvigionamento idrico, in particolare nei progetti di cooperazione.
  4. Avvicinarsi a un consumo consapevole e responsabile dell’acqua in un’ottica di sostenibilità.

Metodo 

Partendo da informazioni già note, approfondire le proprie conoscenze attraverso letture condivise, raccolta dati, schede operative.

Competenze acquisite

L’alunno è in grado di interpretare le informazioni raccolte.

Destinatari

Alunni di classe prima e di classe quarta.

Lo spunto per riflettere sulla tematica proposta è stato offerto dalla visione del film “Kirikù e la strega Karabà”, seguita in un secondo momento da “Kirikù e gli animali selvaggi”, a completamento di un percorso che ha portato anche a considerare condizioni di vita di etnie da noi diverse.

Contenuti e attività

L’utilizzo dell’acqua è oggi al centro di dinamiche ambientali e sociali di portata fondamentale e universale. Pertanto, affrontare l’argomento con gli alunni e portarli a riflettere sulla centralità della questione è elemento trainante verso il futuro.

L’implicazione sociale comporta aggravamenti delle tensioni già esistenti per altri fattori, ma siamo consapevoli, in qualità di adulti, del fatto che la presenza di acqua è già stata oggetto di conflitti bellici e ha provocato episodi di emigrazione.

Gli apprendimenti connessi alla realizzazione del progetto sensibilizzano a tematiche che non possiamo ignorare.

L’attività ha avuto formalmente avvio con la visione del film “Kirikù e la strega Karabà”, proiettato in occasione della settimana di cooperazione internazionale. Nella realtà didattica condivisa con gli alunni, tuttavia, il tema ecologico è sempre stato portante e, ai più grandi, il ciclo dell’acqua era stato accompagnato dalla definizione “acqua come oro bianco”, che ne riassumeva la valenza sociale.

I bambini della classe prima hanno ascoltato la storia “L’acqua e il mistero di Maripura”, partecipando in modo consapevole, responsabile e con entusiasmo, hanno riassunto e ne hanno tratto disegni. La lettura e la rielaborazione hanno permesso la focalizzazione sul problema dell’acqua; contemporaneamente, hanno costituito occasione di apprendimento e rinforzo di conoscenze già acquisite sulle realtà etniche a noi geograficamente lontane ma vicine agli stranieri con cui conviviamo. Realtà che vengono descritte e di cui abbiamo letto su testi quali “Una giornata con Iko” o altri racconti di origine multietnica, letture quasi sempre condivise con la classe quarta.

I bambini della classe quarta possedevano i seguenti prerequisiti, rivisti in modo più approfondito nel corso dell’anno scolastico:

  • consapevolezza della presenza dell’acqua sulla Terra
  • conoscenza del ciclo dell’acqua e dell’importanza dell’umidità
  • gli usi dell’acqua
  • come avviene la potabilizzazione dell’acqua
  • parziale conoscenza degli adattamenti che gli esseri viventi hanno compiuto per adattarsi all’ambiente e dei problemi connessi all’approvvigionamento
  • cause ed effetti prodotti dalle piogge acide

Nel corso di questo anno scolastico,  gli alunni hanno partecipato al laboratorio “Io non mangio da solo”, promosso dall’associazione “Il Pentolino”;  hanno trattato le cause e le conseguenze del  dissesto idrogeologico in un incontro promosso da Lega Ambiente e partecipato al Laboratorio “Dal tavolo al campo” offerto dalla Coop; hanno  affrontato  in questo modo da più punti di vista dinamiche ecologiche attuali,  con risvolti impliciti di necessità di convivenza.

Nella realizzazione del progetto i bambini hanno sviluppato idee e considerazioni, guidate e spontanee, sui seguenti punti:

  • Usi dell’acqua. Quantità di acqua consumata per usi domestici.
  • Riflettere sulle funzioni e sul fabbisogno di acqua per il nostro corpo.
  • Conseguenze dell’effetto serra sulla presenza dell’acqua.
  • Problemi connessi all’approvvigionamento dell’acqua. Il deserto avanza, lento ma inesorabile.
  • Adattamenti degli esseri viventi all’ambiente: là dove l’acqua scarseggia…
  • Conseguenze dell’uso dell’acqua insalubre.
  • Aspetti non considerati: la presenza di acqua come contrasto all’erosione eolica.
  • Conoscere le buone abitudini proposte dalla piramide alimentare.
  • Essere critico nei confronti delle proprie abitudini: iniziare ad essere consapevoli del problema dello spreco alimentare.
  • Riflettere sulla provenienza dei cibi: operare scelte consapevoli. Importanza dell’agricoltura su piccola scala. Conoscere il mercato equo-solidale.

Ph. credit Sketch rain on ocean (cc) Larry Wentzel

Scuola Primaria Di Montoggio Acqua Preziosa
Scuola Primaria Di Montoggio Acqua Preziosa
Scuola-primaria-di-Montoggio-Acqua-preziosa.pdf
5.1 MiB
122 Downloads
Dettagli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + quindici =